LA REALTÀ DELLE MINACCE INFORMATICHE.

Introduzione:

La sicurezza informatica è una questione sempre più critica in un mondo in cui la tecnologia è parte integrante della nostra vita quotidiana. Uno strumento fondamentale per difendersi dalle minacce online è rappresentato dai software antivirus. Tuttavia, c’è una credenza diffusa che un buon software antivirus sia in grado di riconoscere e neutralizzare qualsiasi tipo di virus o malware, ma questa convinzione è lontana dalla realtà. Gli antivirus sono efficaci, ma la costante evoluzione delle minacce informatiche richiede aggiornamenti regolari per mantenere il nostro computer protetto. Un software antivirus non è in grado di prevedere tutti i nuovi pericoli che possono emergere. Per contrastare le mutevoli insidie, gli sviluppatori devono possedere una notevole prontezza nel rilevare i nuovi virus o malware, spesso grazie alla segnalazione di utenti colpiti. Una volta identificato un nuovo malware, vengono create firme di identificazione o implementati algoritmi per la sua rimozione. Un ottimo software di protezione è Bitdefender (vedi recensione), che ad un prezzo assolutamente concorrenziale ci permette di proteggere in maniera sicura i nostri dati sensibili.

BITDEFENDER ANTIVIRUS PLUS

La protezione essenziale per il tuo computer.

BITDEFENDER INTERNET SECURITY

La protezione avanzata contro le minacce online.

BITDEFENDER TOTAL SECURITY

La protezione completa per Windows, macOS, iOS e Android.

Educazione e Consapevolezza:

Oltre alla dipendenza dai software antivirus, è fondamentale educare gli utenti sulle pratiche di sicurezza informatica. Evitare di cliccare su link sospetti, mantenere il sistema operativo e il software aggiornato e utilizzare password robuste, sono pratiche essenziali per ridurre il rischio di essere colpiti da minacce online. Scaricare un programma di dubbia provenienza o peggio, un sistema operativo non originale, è come lasciare la porta di casa aperta, rendendo di fatto vano l’utilizzo dei più sofisticati sistemi antintrusione (antivirus). Malware o backdoor potrebbero esfiltrare dati sensibili (come rubare la vostra identità o dati bancari), o inserire il vostro computer in una botnet (una rete di computer controllata da malintenzionati) – lo so che sembra il copione di un film di fantascienza, ma in questo caso la realtà supera di gran lunga la fantasia

Cosa sono i “fraudtool”?

I “fraudtool”, (letteralmente “strumenti di frode”) noti anche come “rogueware”, sono una categoria di malware che si maschera da software legittimo per ingannare gli utenti e indurli a:

  • Fornire dati personali o finanziari: I fraudtool possono imitare software antivirus, firewall o altri programmi di sicurezza per convincere gli utenti a inserire informazioni sensibili come password, numeri di carta di credito o codici PIN.
  • Acquistare software inutile: I fraudtool possono assumere le sembianze di software di ottimizzazione del sistema o di pulizia del registro, promettendo di migliorare le prestazioni del computer. In realtà, si tratta di software completamente inefficaci che non offrono alcun beneficio.
  • Scaricare altri malware: I fraudtool possono essere utilizzati per scaricare e installare altri malware sul computer dell’utente, come virus, spyware o ransomware o inoculare codice per disattivare le protezioni installate.

Come funzionano i fraudtool?

I fraudtool possono diffondersi in diversi modi, tra cui:

  • Email di phishing: I truffatori possono inviare email di phishing che contengono link a siti web infetti o allegati che contengono malware.
  • Siti web dannosi: I fraudtool possono essere installati sul computer dell’utente quando visita un sito web infetto.
  • Pubblicità ingannevoli: I truffatori possono utilizzare banner pubblicitari o pop-up per ingannare gli utenti a scaricare software falso.

Come proteggersi dai fraudtool?

È importante essere consapevoli dei rischi associati ai fraudtool e adottare le seguenti precauzioni:

  • Scaricare software solo da siti web legittimi e affidabili.
  • Fare attenzione alle email di phishing: Non aprire email o allegati da mittenti sconosciuti.
  • Aggiornare regolarmente il software antivirus ed eseguire scansioni regolari e approfondite del computer.
  • Essere cauti con le pubblicità online: Non cliccare sui banner pubblicitari o pop-up che promettono di migliorare le prestazioni del computer o di risolvere problemi di sicurezza.

Se sospettate di aver installato un fraudtool sul computer:

  • Disinstallate immediatamente il software malevolo.
  • Eseguire una scansione completa con un software antivirus aggiornato.
  • Cambiare le password: Cambiare le password di tutti gli account online che potrebbero essere stati compromessi. Per creare password robuste e custodirle in modo sicuro, vi segnalo l’ottimo SafeInCloud, disponibile sia per dispositivi mobili che Windows e Mac.

Per contrastare le minacce informatiche, oltre alle precauzioni sopra elencate, bisognerebbe adottare le seguenti misure di sicurezza:

  • Utilizza password complesse e univoche per tutti i tuoi account online.
  • Attiva l’autenticazione a due fattori (2FA) per tutti gli account che lo supportano.
  • Effettua backup regolari dei tuoi dati importanti.
  • Sii cauto quando clicchi su link o apri allegati in email o messaggi da mittenti sconosciuti.
  • Tieniti aggiornato sulle ultime notizie e consigli in materia di sicurezza informatica.

Conclusioni:

In un mondo digitale sempre più complesso, la sicurezza informatica è una responsabilità condivisa tra gli utenti e gli sviluppatori di software. Comprendere la realtà dietro la funzionalità degli antivirus e l’importanza degli aggiornamenti costanti è cruciale per proteggere efficacemente i nostri dispositivi e le nostre informazioni sensibili.

Continua a leggere

Precedente

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *